Archivio mensile:luglio 2017

Marocco, l’onda perfetta

Standard

Il Marocco si è ormai da anni imposto come una delle mete preferite dei surfisti europei che, lungo i suoi 1.835 Km di coste atlantiche, provano l’emozione di poter cavalcare l’onda perfetta.

Sono talmente tanti gli spot e le spiagge su cui spirano i venti atlantici che è infatti possibile surfare a tutti i livelli. Scopriamo insieme i più famosi!

Taghazout

Taghazout è la Mecca del Surf in Marocco. Si trova a a 22 km (14 miglia) a nord di Agadir ed è il luogo perfetto per praticare il surf. A Taghazout, infatti, è possibile trovar una talmente grande varietà di onde diverse che sia i principianti che i migliori surfisti possono confrontarsi con le locali maree e il vento. Devils Rock, La Source, Killer Point o Draculars, sono solo alcuni degli spot che sono diventati famosi in tutto il mondo.

Se oltre all’avventura state cercando un luogo in cui conoscere e avvicinarsi alle tradizioni cultruali marocchine , Tagzhazout vi offre inoltre cibo eccellente, panorami mozzafiato e un’atmosfera calda e accogliente come da tradizione berbera.

Mirleft

Mirleft è una piccola città berbera dove l’Oceano Atlantico incontra le montagne. Posizionata in riva al mare, la città è conosciuta per le sue bellissime e tranquille spiagge. La città si trova su una piccola collina che conserva ancora un antico forte militare costruito dagli spagnoli nel 1935 e dista una quarantina di Km da Agadir. Cinque delle sette spiagge di Mirleft sembrano fatte apposta per questo sport e tanti sono i surfisti che proprio qui cercano il perfect spot, il posto giusto e l’onda perfetta.

Essaouira

Di Essaouira e della sua meravigliosa medina, abbiamo già a lungo parlato qui.

Le sue spiagge sono perfette per tutti i surfisti principianti che vogliono imparare questo sport. Oltre al surf, è anche possibile praticare il kite surf e il windsurf.

Oualidia e Dakhla

Oualidia è molto apprezzata dai surfisti per la conformazione della baia che la rende una piscina a onde naturali. I surfisti più esperti, invece, possono cavalcare le onde perfette a sud della città. Uno dei migliori pont è chiamato Mateisha Plage (nel dialetto marocchino) o Tomato Beach. Al confine con il Sahara, invece, troviamo Dakhla, vera e propria tappa d’obbligo per tutti i surfisti. Stretta in un penisola di soli 14 km tra le onde dell’oceano e una placida laguna, Dakhla offre al visitatore spiagge e point sia per il surf che il kitesurf. Foum Labouir e il Pointe de l’Or  sono solo alcune dei luoghi imperdibili da visitare.